Colpo Grosso

a tutta scena
di Federico Ramponi
Radio Onda Rossa


Ascolta qui

 


MUSICA

 

POESIA

 


Home
Appello a Sergio Mattarella contro ogni censura PDF Stampa E-mail

 

 

RinasceRai è una libera associazione di dipendenti Rai nata a Napoli circa tre mesi fa. Attraverso una serie di pesanti denunce, tutte documentate ed alcune diventate oggetto di inchieste giudiziarie, ci ha fatto conoscere una realtà che non immaginavamo potesse aver aggredito così pesantemente il Servizio pubblico della Rai.

In più il gruppo di dipendenti Rai guidati dal giornalista indipendente e regista Rai Stefano Mencherini ha messo in luce, sempre in queste settimane, alcune censure ad un suo intervento di denuncia sullo stato del Centro Rai napoletano e su un sindacalista della Rsu gia' sotto indagine da parte della magistratura. Anche da parte del quotidiano La Repubblica, edizione napoletana, si è perpetrata la CENSURA. Ma RinasceRai ha lavorato duro on queste settimane ed ha anche denunciato il grave conflitto di interessi che affligge tutte le maggiori agenzie di stampa italiane che hanno convenzioni con varie società e enti, Rai in testa, che viziano, rendendole parziali, ogni informazione proprio su quelle aziende.

In questi ultimi giorni però l'unica loro voce , la pagina Fb di fondazione del gruppo RinasceRai, appunto, è stata praticamente saccheggiata e chiusa da Facebook. Che così ha anche calpestato l'articolo 21 della nostra Costituzione sulla libertà di informazione, di espressione e di critica.


Facciamo per questo un appello al primo custode della nostra Carta, il presidente Sergio Mattarella, affinché sia ristabilita quanto prima giustizia e RinasceRai possa ritornare ad essere una voce libera in un Paese libero".

 

Alex Zanotelli
Felicetta Parisi, attivista
Vincenzo Vita, già Sottosegretario Poste e Telecomunicazioni
Giovanni Russo Spena, già segretario Democrazia proletaria
Alessandra Lombardi, giornalista
Alice Raffaelli, impiegata
Laura Mascardi, pittrice
Piero Pellegrino, segretario generale Snater
Fortuna Zerrone, insegnante
Giuseppe Visconti, imprenditore
Stefano Vecchio, direttore Dipartimento dipendenze Asl1 Napoli
Salvatore Sestito, avvocato giuslavorista
Maila Paone, giornalista
Lorenzo Di Majo, regista
Marcello Rossi, pensionato
Michele Oliva, fiorista
Rosaria Ferrara, imprenditrice

Bruno Dal Pra, bancario

Alessandro Filosa, chapter program manager

Raimondo Rossi, artista e pensionato

Bar Mauro, imprenditore

 

Da inviare al presidente Sergio Mattarella via mail e pc all'ad Rai Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

e al Quirinale da https://servizi.quirinale.it/webmail/

 

 

Sottoscrivere l'appello al presidente Mattarella inviando mail con nome cognome e qualifica a:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
< Prec.   Pros. >

 

Colpo Grosso

Campagna Crowdfunding

 

 

PostePay 4023600968503146
Cf MNCSFN61D03G653N
Causale donazione "Colpo grosso"


chi vuole solo per donazioni
da € 5,00 in su
(1.80 commissioni paypal)
può donare qui